I cookies servono a migliorare e ottimizzare l'esperienza offerta all'utente mentre visita questo sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies di questo sito.
Come usiamo i cookies?
Centro Olistico Alta Pusteria

Bizzarria della natura e fattore RH

Dott. Roberto Slaviero

Il primo significato per una persona bizzarra, è quello di un tipo stravagante ed originale; ma nelle scienze agrarie , ha a che vedere con ibridi di innesto , per esempio del cedro e arancio amaro, che porta poi su uno stesso piede fruttifero, frutti sia di cedro che di arancio, nonchè frutti misti, detti appunto bizzarrie!
Il significato delle parole è sempre molto interessante ed in botanica la Bizzarria, meglio nota come Citrus Aurantium, è una quasi rarità, una chimera, che si presenta morfologicamente come tre specie di diversi agrumi, avendo comunque i caratteri genetici dell'arancio amaro.
Il primo"pomo aureo"venne scoperto nel 1644, come scrisse il direttore dell'orto botanico di Pisa, Pietro Nati nel 1674 in una lettera inviata al Marchese Don Lorenzo Panciatichi, proprietario della Villa di Torre degli Agli in Toscana.
"Pomo aureo, nato per la prima volta nello amenissimo giardino della tua magnifica villa suburbana ". Cosi scriveva
Eravamo ai tempi della famosa casata dei Medici.
L’origine di queste bizzarrie non è molto chiara, si pensa ad ibridi di innesto o ad insorgenza di mutazioni.
Vediamo adesso cos’ è una Chimera nella mitologia: è un mostro mitologico con parti corporee di animali diversi, di origine divina.
Nel significato biologico;
individuo le cui cellule derivano da due diverse uova fecondate, unite accidentalmente o sperimentalmente
Nel significato figurativo;
idee senza fondamento, sogno vano, fantasticheria strana, utopia.
Negli animali e nell'uomo, può accadere che l'organismo risultante dalla fusione di due zigoti (uova fecondate), possa avere organi che hanno diversi set cromosomici, un fegato con un arredo cromosomico diverso dal rene, ad esempio (chimerismo tetra gametico).
Tali organismi possono venir identificati per avere diverse popolazioni di globuli rossi (eritrociti) o nel caso gli zigoti fossero di sesso opposto, da genitali ambigui in una rara forma di intersessualità (ermafroditismo).
Nella ricerca biologica, le chimere possono venir prodotte artificialmente, mescolando cellule di differenti organismi.
Nel 1984 è stata prodotta una chimera
"caprecora", combinando embrioni di una capra e una pecora.
Nel 2003 ricercatori in Cina annunciarono di essere riusciti a fondere con successo, cellule epiteliali umane e ovuli di coniglio , creando cosi il primo embrione chimerico umano.
Nel novembre 2006, ricercatori inglesi inoltrarono una domanda alla Human Fertilisation and Embriology Autority , che consentisse loro di fondere Dna umano con ovuli di mucca.
Altri esempi ve ne sono.
Pare abbastanza logico pensare allora che in tempi molto antichi, possa essere accaduto qualcosa di simile a ciò che sta accadendo ora, sebbene la nostra storia protocollata nelle scuole e manipolata nel corso dei secoli, inorridisca o meglio ridicolizzi tali supposizioni.
Le varie creature "antropomorfe "del passato mitologico, forse erano più reali di quello che ci hanno fatto credere;
esperimenti magari di umani od umanoidi di un antico passato tecnologico, che ci ha lasciato tra l'altro vestigia architettoniche grandiose, non spiegabili e nemmeno realizzabili con la tecnologia odierna.
"di vaga fera le vestigia sparse Cercai per poggi solitari et ermi "(Petrarca- Arezzo 1304-Arqua 1374)
digressione letteraria
"Fiorenza mia, ben puoi esser contenta Di questa digression che non ti tocca" (Dante-Firenze 1265-Ravenna 1321)
continuo….
Piramidi enormi, tipo Visoko in Bosnia, datate pare quasi certo, a 30.000 anni avanti Cristo;
blocchi di pietra tagliati alla perfezione di un peso colossale, quali quelli sotto il Tempio di Gerusalemme o a Baalbec in Libano;
non parliamo poi di cosa si è trovato nelle Ande o in Asia, strutture megalitiche, segni di un nostro passato altamente tecnologico!
Non crederete mica agli schiavi che trascinano per Km sotto il sole pietre enormi per realizzare tali strutture !
Le scuole elementari sono finite, suvvia!
Adesso, avendo verificato che la natura e la manipolazione umana ci offre strani fenomeni bizzarri, introduciamo la seconda parte dell'articolo ovvero;
IL FATTORE RH .
Prima se vi ricordate ho parlato dei globuli rossi differenti nei casi di chimerismo.
I glubuli rossi trasportano l'ossigeno nelle cellule e quando l'hanno rilasciato , legano a se stessi attraverso il gruppo "eme"l'anidride carbonica, espellendola cosi dal corpo attraverso i polmoni, ove catturano nuovamente l'ossigeno che respiriamo.
è il ciclo vitale incessante che ci permette di vivere in questa dimensione terrestre.
I cosiddetti gruppi sanguigni degli umani sono 4;
ovvero il sistema ABO, dove per O noi diciamo zero, mentre in realtà sarebbe una O di Ohne, che significa"senza"(senza la proteina) in lingua tedesca, in onore del suo scopritore austriaco Landsteiner Karl (Baden bei Wien 1868-New York 1943).
Nel 1940 assieme al collega Wiener Alexander scoprirà il Fattore Rh.


I gruppi sanguigni allora sono quattro;
A - B - AB - O
Il fattore Rh o c’ è (RH+) o non c’e ‘ (RH-).
I gruppi sanguigni sono caratterizzati per la presenza in superfice dell'eritrocita di una proteina specifica per ognuno, che li differenzia dagli altri gruppi e che reagisce con un rigetto, ossia una reazione immunitaria, se viene in contatto con gruppi diversi;
cioè non li riconosce come amici, ma come nemici e li attacca per difendersi.
Il Fattore Rh o fattore Rhesus è anch’ esso una proteina, un antigene che è presente in circa l'85% della popolazione umana terrestre;
è un carattere ereditario e viene trasmesso come "autosomico dominante".

Venne isolato appunto su una specie di primati, il Macacus Rhesus.
In seguito gli scienziati , identificarono anche nell'uomo il fattore Rh, presente appunto in circa l'85% della popolazione terrestre.
Rh- negativo è un donatore universale;
può donare sangue cioè a tutti i gruppi positivi e negativi, ma può ricevere solo da soggetti Rh-:
si potrebbe definire un sangue più puro, meno contaminato o mescolato, molto altruista, ma volto alla propria salvaguardia ed indipendenza .
Rh positivo+ può donare solo a Rh+ ma può ricevere da Rh + e Rh - .
Vi è un caso particolare molto interessante dal punto di vista biologico evolutivo, che è la femmina di gruppo O Rh- , che porta in grembo un feto Rh+.
Alla prima gravidanza di solito non succede niente, poichè non vi è stato un contatto ancora tra il sangue materno ed il feto, a parte casi particolari (esami diagnostici, tipo miocentesi o villocentesi).
Nella seconda gravidanza peròla madre, essendo sensibilizzata dalla prima gravidanza , crea anticorpi anti D (cioè antiRh+) contro il feto, che è riconosciuto come un estraneo da parte del sangue materno, con conseguente attacco e distruzione dei globuli rossi del feto e probabile morte endouterina dello stesso.
Una natura che la madre riconosce come diversa, non compatibile con se stessa!
Due specie diverse che la natura non vuole mescolare, che si rifiuta di fondere insieme.
Oggi di solito al termine della prima gravidanza vengono iniettati entro 72 ore dal parto anticorpi specifici, che eviteranno in seguito la reazione immunitaria della madre alla seconda gravidanza;
ma prima che la medicina lo scoprisse, fino a poche decine di anni fa la morte del feto era più che probabile.
Ci troviamo di fronte quindi ad una situazione nella quale la madre elimina il nascituro, non lo accetta, poichè di specie ed origine diversa, in quanto lei non possiede il fattore Rh.
La scienza non ci dice molto in merito e glissa spesso sulle origini di tale differenza.
Se l'85% della popolazione ha il fattore del Macaco Rhesus, quindi deriva probabilmente dai primati, l'altro 15 % da chi deriva geneticamente?
l'Rh- negativo, è presente principalmente in popolazioni di origine Caucasica , che si sono poi disperse in Europa, con alte percentuali oggi ad esempio nei paesi Baschi della Spagna e nella Francia ed Inghilterra.
Ad esempio i Baschi da sempre, hanno problemi socio-politici con la Spagna in quanto si ritengono un popolo totalmente diverso(anche i Sardi lo dicono di loro stessi) e addirittura la loro lingua, assieme al ceppo di lingua ungherese e finlandese, sarebbe uno sviluppo e derivazione dell'antica lingua sumera (Sitchin Zecharia –Il giorno degli Dei).
Per dare un’ idea del tempo, i resti più antichi di uno dei Sapiens moderni europei , ovvero l'Uomo di Cro-Magnon, sono datati al 30.000 a.c
Sembra, da analisi fatte con marcatori genetici che il Cro-Magnon arrivò in Europa proveniente dall Asia centrale e dalla Siberia, verso appunto il 30.000 a.c;
più o meno quando a Visoko nell'odierna Bosnia furono costruite le piramidi, strane coincidenze!
Il Dna mitocondriale testimonia che le donne del Cro-Magnon dovevano essere in origine alte e snelle, con un fisico cioè adatto alla vita nomade.
Un altro marcatore genetico evidenzia un ingresso in Europa dell'"aplogruppo U "circa verso il 40.000 a.c proveniente dal Medio Oriente.
Le ricerche genetiche continuano per mappare le popolazioni terrestri mondiali, ma comunque ci troviamo sempre di fronte ad un "quid "che non è facilmente spiegabile;
è come il famoso "anello mancante"della teoria evoluzionistica di stampo darwiniano, che non capisce e non spiega come è stato possibile che l'Homo Sapiens, sia diventato Sapiens Sapiens in pochissime decine di migliaia di anni, mentre per piccoli cambiamenti nelle altre specie ci sono voluti milioni di anni!
Vi è stato forse un intervento esterno?
Forse modifiche genetiche, che hanno accelerato il nostro sviluppo?
I testi sumerici(principalmente) ed accadici , ma non solo loro, cosi affermano!

Gli Elohim della Bibbia o gli Dei delle varie tradizioni nordiche, asiatiche o centroamericane?
Furono loro a compiere esperimenti genetici sul primata originario, da cui l'85% di noi deriva??
Furono loro a creare esseri antropomorfi??
Le leggende e i miti antichi sono forse più reali di quello che ci hanno raccontato o ci vogliono far credere?
E se furono fatti esperimenti ed incroci genetici, come racconta la Bibbia dell'Adamo e poi dalla sua costola, di Eva, chi fu a fare tutto ciò?
Umani od umanoidi ipertecnologici che vissero nell'antico passato e che vennero scambiati per Dei dalle popolazioni terrestri;
popolazioni che descrissero a modo loro draghi volanti che sputavano fuoco, o ad esempio nella visione del profeta Ezechiele, la descrizione dettagliata di una macchina volante spaziale, trasformata poi dalla tradizione religiosa negli angeli cherubini??
In fin dei conti, vi è sempre un inizio di un epoca nella storia del mondo ed una sua fine.
Il tempo, a differenza di quello che hanno inventato principalmente i Romani per regolare gli avvenimenti , cioè il tempo lineare con i mesi, gli anni etc, è ciclico, come affermavano i Maya.
l'inizio sarà la fine e la fine sarà l'inizio !
Nel frattempo cambia anche la Terra, tra glaciazioni, vulcani che distruggono e costruiscono nuove terre, tsunami che cancellano interi territori (diluvio universale) e via discorrendo.
La natura comunque si autoriproduce incessantemente e si disinteressa totalmente dei problemi morali o religiosi che affliggono le nostre menti e che ci rendono l'esistenza più difficile.
Le regole della natura sono limpide ed armoniose, anche se a volte spesso cruente, nella lotta tra la vita e la morte dei suoi abitanti.
E la regola della madra Rh negativa che non può accettare un Rh positivo, fa pensare appunto che certe genetiche siano state alterate o modificate magari anche dall'esterno, cercando di mescolare forse specie differenti, altrimenti non compatibili.
Forse tra un tot di migliaia di anni, tra incessanti mescole di razze, il + e il – diverranno compatibili, magari attraverso nuovi esperimenti genetici.
Fatto sta che fino adesso, la natura ha detto;
qui comando io e sta storia di esperimenti non mi garba, per dirla alla toscana, cosi non sà dà fà claro(parola non toscana)!
è anche vero peròche, senza un’ accelerazione dello sviluppo dello Sapiens (anello mancante) e quindi probabilmente, del dono fattoci di ricevere una coscienza individuale, oggi non saremmo qui!
Ed essere qui è un’ esperienza assai interessante da vivere per molti, per altri un pò meno e per altri ancora molto meno, ma questi sono i misteri della vita !
Che il Creatore dell'Universo abbia lasciato che ciò accadesse, che abbia utilizzato dei parziali cocreatori con una coscienza e tecnologia molto superiore al nostro conoscimento?
Sarebbe bello anche pensare che per raggiungere un grado evolutivo superiore sono necessari in ogni caso prove ed esperimenti per il bene comune .
Purtroppo pare che molto spesso finora , la parte peggiore dell'uomo o dello pseudo uomo, la fa da padrone, continuando a fomentare rabbie e risentimenti, anzichè stimolare comprensione e collaborazione reciproca.
Importante è ritrovare adesso un senso comune di appartenenza e di fratellanza, nonostante le diversità, anche genetiche, che ci riappacifichi nel mondo che sta prendendo sempre di più fuoco, per la violenza e l'arroganza di caste potenti che vogliono l'uomo servo e loro umile servitore e finanziatore.
Mi raccomando quindi; stravaganza, originalitàe curiosità anzichè creduloneria, servilismo e conformismo, per riportare cosi le situazioni e gli avvenimenti ad un giusto equilibrio quantico!
Dott. Roberto Slaviero
Farmacista di San Candido e ricercatore indipendente.