I cookies servono a migliorare e ottimizzare l'esperienza offerta all'utente mentre visita questo sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies di questo sito.
Come usiamo i cookies?
Centro Olistico Alta Pusteria

Protocolli di cure mediche: veritieri tutti o molto protocollati?

Dott. Roberto Slaviero

Viviamo in una fase storica di grandi cambiamenti riguardanti i modelli di vita, le abitudini consolidate, le tradizioni e i pensieri; La comunicazione mediatica si e'espansa in modo incredibile nell'ultimo decennio, favorendo in tal modo incontri, comunicazioni e scambi tra persone di diversa nazionalita', cultura, lingua e cosi via.

Insieme a tali eventi positivi si e'inserito come sempre nella storia umana, il controllo del cosiddetto Grande Fratello, che ha inventato la Globalizzazione( selvaggia), presentandola come una grande possibilita'per lo sviluppo del benessere dell'umanita'.

In realta'la globalizzazione fino ad oggi ha creato principalmente guai finanziari, crisi economiche, immigrazione forzata, guerre, arricchendo pochi ed impoverendo molti.

In questa globalizzazione, si inserisce prepotentemente il sistema delle multinazionali della chimica e farmaceutica, che gia'nel secolo scorso ebbero grande rilevanza, non solo nello sviluppo e ricerca, ma favorendo anche l'ascesa di gruppi politici dominanti, non ultimo il Terzo Reich nella Germania nazista.

La salute si dice e'il bene piu'prezioso e quindi l'utilizzo del medicinale giusto e'di rilevanza strategica, sia per il paziente che per il fabbricante.

Il volume di affari, solo nell'occidente nel settore sanitario, raggiunge cifre difficili da scrivere od immaginare.

Negli ultimi anni vi sono state unioni o meglio, cessioni e scalate di aziende del settore, che hanno prodotto una concentrazione di fatturato nelle mani di pochi attori.

Si calcola che le piu'grandi multinazionali abbiano un fatturato annuo che e'molto superiore al PIL ( prodotto interno lordo) di molti Stati messi insieme.

Assistiamo, come nel settore bancario, ad uno strapotere di pochi su tutto il resto del panorama.

Spesso chi dovrebbe controllare superpartes, fa parte in qualche modo od e'sponsorizzato dal controllato.

Questo comporta seri rischi, perche'si sono creati ad esempio a livello medico dei protocolli unici di cura, che non lasciano molto spazio alla sapienza e professionalita'del singolo .

Oggi il vecchio medico di famiglia e'difficile da trovarsi, quello che faceva anche nascere i bambini e toglieva i denti!!

Ok, anni passati;

Sono state cosi create nel corso del secolo scorso molte discipline specialistiche e spesso il vecchio medico di famiglia, oggi giorno si e'trasformato per lo piu', anche per una serie di impegni burocratici assurdi, in un prescrittore di ricette davanti al computer.

Con le cosiddette note limitative che autorizzano o meno il pagamento con la " cassa malati", il medico e'subissato di rotture di pal… e non riesce piu'a fare quello che dovrebbe fare;

cioe'prendersi cura delle persone, andare spesso a trovarle a domicilio, insomma curare i rapporti umani.

Spesso il malato ha piu'bisogno di parole rassicuranti che di psicofarmaci!

In questo marasma burocratico, ove si perde piu'tempo tra le carte e balzelli amministrativi, si inseriscono i " protocolli di cura" ai quali i medici si devono attenere.

Si e'creata una specie di dittatura dall'alto e la cura si e'uniformata, i prescrittori pagati dallo Stato devono attenervisi.

Il dubbio che quindi si possano inserire, in tale contesto, anche grossi interessi commerciali si fa piu'che plausibile.

Facciamo degli esempi.

Facciamo mangiare e bere cibi e bevande, anche ai bambini, molto edulcorate, con molti zuccheri aggiunti o tipo fast food, con tonnellate di conservanti e prodotti uniformati in tutto il globo ed in tal modo favoriamo le malattie metaboliche e l'obesita'.

La cosiddetta Sindrome Metabolica, che si evidenzia per un rialzo della glicemia, del colesterolo e trigliceridi e della pressione sanguigna, nonche'del peso corporeo.

Bene, abbiamo creato il problema e adesso troviamo la soluzione.

COLESTEROLO, mamma che paura!

E quello ad alta densita'e quello a bassa densita'e il rapporto con i trigliceridi, ho 240 mg aiuto, mi verra'l'infarto!

Ma come mai fino a circa vent'anni fa fino a 250-260 mg andava tutto bene?

Non e'che con l'immissione in commercio di una nuova classe terapeutica anticolesterolo, le statine, si sia volutamente abbassata la soglia massima del colesterolo nel sangue, per favorirne la commercializzazione?

E se il colesterolo si scoprisse non e'il killer spietato che viene presentato al pubblico, ma e'un marker, ovvero un prodotto che il nostro corpo secerne ed utilizza per rimarginare o diminuire una infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni?

Non sarebbe meglio vedere perche'i vasi si sono infiammati?

NO!

Abbassiamo il colesterolo, ordine tassativo e facciamolo con la chimica anche se da'qualche effetto collaterale.

QUALI?

Beh dai, un po'di dolorini muscolo-scheletrico-nevritici e forse un rialzo della glicemia, ma suvvia non c'e'problema, ti daremo delle sostanze per controllare la glicemia e non farti venire il diabete, no problem.

Vi sono poi casi genetici particolari, quali la ipercolesterolemia familiare e questi sono casi a parte.

GASTRITE

Dottor dottor ho mal de pansa, me brusa el stomago dicono i veneti!

Siamo quasi tutti gastritici con l'ottima alimentazione che ci propinano tra Ogm, conservanti, metalli pesanti etc etc.

Quindi non lamentiamoci;

ma ultimamente vengono prescritte tonnellate di protettori dello stomaco, meglio noti in termine tecnico come

"inibitori della pompa protonica".

Lo sapete che a lungo andare tali farmaci possono aumentare i livelli dell'OMOCISTEINA.

L'Omocisteina e'un metabolita naturale dell'aminoacido Metionina, che l'organismo elimina normalmente con processi metabolici enzimatici.

Se l'Omocisteina rimane pero'in concentrazione elevata nel sangue, crea danni seri alle pareti vasali, alle arterie e vene, creando un continuo vasospasmo!

E magari, insieme al provocato aumento della produzione del colesterolo, all'iperacidita'tissutale( dovuta ad una alimentazione non piu'salubre) che il corpo cerca di tamponare in svariati modi, non e'che per caso si possano creare accumuli nelle arterie, le cosiddette "placche ateromatose", contenenti calcio ed altri fattori che irrigidiscono i vasi con tutti i problemi che ne seguono!?

E se la natura ha previsto che il nostro stomaco debba essere acido, soprattutto per la digestione delle proteine, non e'che bloccando troppo l'acido, passino nell'intestino sostanze indigerite che possano creare poi vari problemi tra i quali anche intolleranze alimentari?!

L'Omocisteina si abbassa con alte dosi di Vit B12, B2 e acido folico, ok!

Ad esempio, un'altra sostanza usata moltissimo per il controllo della glicemia, la Metformina, riduce i livelli di Vit B12, innalzando cosi i valori di Omocisteina.

L'Omocisteina, se in eccesso, pare essere implicata in moltissime altre patologie croniche, cerchiamo quindi di prevenire i danni.

Una grave carenza invece, fortemente sottovalutata dalla stragrande maggioranza della classe medica, e'la VIT D.

Tale carenza provoca una quantita'enorme di patologie croniche ed invalidanti.

I dosaggi usati normalmente in Italia per aumentarne il valore nel sangue, sono al 90% troppo bassi ed inconcludenti.

Sotto il valore di 30ng/ml si parla di insufficienza; di normalita'si parla da 31 fino a 100, ma un conto e'avere 31 e un conto e'avere 99!

Con quale valore il corpo sta meglio ed il sistema immunitario e'piu'equilibrato?

Oggi sappiamo che sui 70 -80 ng/ml tutto migliora, stanchezza e dolori compresi; ma parlate con il vostro medico ed addirittura qualcuno vi dira'di stare attenti alla tossicita'della D.

Tossicita'che si manifesta su un valore di circa 300 ng/ml, che tra l'altro non fa accadere nulla di grave, poiche'la Ipercalcemia indotta in poco tempo si riduce senza effetti tossici!

Comunque, per alzare di 1ng/ml il vostro valore nel sangue, calcolate circa una dose di 10.000 U.I per una persona di peso di 70 Kg.

Ovvero, se avete 20 e volete portare il valore della D a 60 dovete prendere una dose iniziale di 400.000 U.I e poi consolidare il trattamento con dosi piu'basse di mantenimento!

Questo e'il dramma dei protocolli dall'alto!

Nessuno ricorda che negli anni della liberta'e del buonsenso venivano fatte iniezioni ai neonati, per evitare il rachitismo, di dosi massicce di Vit D, come per le future mamme.

E sole sole e sole, bagni di sole!

Invece di vaccinare massicciamente i neonati con 6 virus insieme, che possono provocare gravi alterazioni immunitarie, si somministrino dosi corrette di Vit D per attivare il loro sistema immunitario contro tutte le malattie!

Non parliamo del campo dei trattamenti anticancro, la'raggiungiamo il massimo degli interessi economici, siamo spesso a livelli di truffa, sfruttando la sofferenza umana!

Quindi andiamo sempre a monte del problema e non facciamoci spaventare dal Sistema, vi sono studi che evidenziano ad esempio che la mortalita'negli anziani e'maggiore con livelli di colesterolo bassi, sotto i 150mg, che con tassi medio- alti.

La maggior parte delle ricerche dice il contrario, ma siamo sicuri che siano tutte "superpartes "?

Torniamo al giusto raziocinio, non facciamo di tutta l'erba un fascio, non demonizziamo nulla e quando dobbiamo usare la chimica sintetica la usiamo e quando possiamo mangiare piu'sano facciamolo e quando possiamo, curiamoci con farmaci naturali od omeopatici .

Oggi il demone peggiore e'l'INTEGRALISMO del pensiero in ogni campo!

Beviamo acqua sana e pura e solo in bottiglie di vetro, per chi ha la sfortuna di non poterla bere dal rubinetto, la plastica soprattutto col caldo rilascia sostanze tossiche.

Meglio un buon bicchiere di vino rosso, che non tutte quelle bevande piene di zuccheri aggiunti!

Pensieri positivi ed ottimismo, non lasciatevi ipnotizzare dalle mode e dalle sparate mediatiche ossessive.

Il vostro modo di pensare e di agire crea la vostra realta'e quella di molti altri che vi frequentano, tanti pensieri simili creano differenti realta'oggettive, cosi funziona il nostro mondo quantico.

Quindi molti pensieri positivi creano un mondo positivo, molti pensieri negativi creano un mondo negativo!

Da sempre i" potenti "del pianeta sfruttano tale giochetto per comandare attraverso sentimenti di odio, invidia, vendetta, rancore etc, che mantengono le persone su basse vibrazioni, facilmente ipnotizzabili e schiavizzabili.

Ma scusate, allora Budda e Gesu'per fare due esempi cosa dicevano;

AMORE AMORE INCONDIZIONATO

Volevano forse insegnarci la vera realta'quantica della nostra dimensione terrestre?

Le vibrazioni amorevoli curano le persone e il mondo, quindi sappiamo quale e'la strada maestra e percorriamola con speranza e fiducia.

Il Nazzareno, da non confondersi con quello strampalato patto politico italiano che fa venire il voltastomaco, alla donna che lo seguiva e che toccandolo guari'disse;

non io, ma la tua fede ti ha guarito!

Un caloroso abbraccione a tutti.
Dott. Roberto Slaviero
Farmacista di San Candido e ricercatore indipendente.