I cookies servono a migliorare e ottimizzare l'esperienza offerta all'utente mentre visita questo sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies di questo sito.
Come usiamo i cookies?
Centro Olistico Alta Pusteria

Ciò che percepiamo è solo un riflesso della realtà

Dott. Roberto Slaviero

"il giallo è una luce che è stata attenuata dalle tenebre; il blu è un oscurità indebolita dalla luce"
Goethe - Teoria dei colori

Vediamo cosa dice la TRECCANI (enciclopedia) a proposito della percezione dei COLORI:
“Gli oggetti del mondo reale assorbono energia in particolari intervalli di lunghezza d’onda, cosicchè lo spettro della luce riflessa risulta diverso di quello della luce incidente...
...la percezione del colore è la qualità della sensazione visiva costituita dal nostro cervello, il processo è strettamente legato alla lunghezza d’onda della luce.”

Ancora Goethe;
"se l'occhio non fosse solare, come potremmo vedere la luce?
Se non vivesse in noi la forza propria di Dio,
come potrebbe estasiarci il divino?"
Grande Goethe, molto grande!

Allora, noi vediamo uno SPETTRO di luce limitatissimo che va da una lunghezza d’onda della luce compresa tra i 380 e 780 NANOMETRI
Vicino ai 380-400 vediamo i colori blu-violetti e vicino ai 780 i rossi.

Quindi, se un OGGETTO
Assorbe tutte le lunghezze di onda visibili, non percepiamo nessun colore, cioè non vediamo nulla, ovvero è NERO
Assorbe le onde tranne una, percepiamo il colore corrispondente alla lunghezza d’onda NON ASSORBITA, quindi il riflesso dell'onda che non penetra nell'oggetto

Riflette tutte le onde e percepiamo BIANCO

Si puo’ quindi affermare che la percezione della REALTà visibile, in realtà altro non è che un riflesso di parti della luce NON ASSORBITA dagli oggetti.
La percezione inoltre puo’ venire anche modificata da alterazioni o mancanze nelle strutture percettive cerebrali, vedi il Daltonismo.
Non parliamo poi di come certe tecniche, per lo più usate dai militari, siano in grado di modificare le percezioni dell'essere umano.

CIO CHE SI VEDE è, diceva il Banco del Mutuo Soccorso che i cinquantenni conosceranno, i mitici del Banco a me molto cari, ma si potrebbe anche dire, forse NON è;
poichè quello che viene assorbito NON SI VEDE!

Secondo la Teoria dei Colori di Goethe esistono due colori puri;
-Giallo, principio del chiaro polo positivo
-Blu, principio dello scuro polo negativo

Tutto in questa dimensione ha una polarità:
Bene-male
Bello-brutto
Simpatia-antipatia
Etc etc

E Goethe ha scoperto le tre Coppie Armoniche dei colori complementari, che lui ha rappresentato armonicamente nella circonferenza di un cerchio:
Porpora-verde, giallo-violetto, blu-arancione

Egli affermava che i colori fisici nascono da fenomeni di interazione tra luce e tenebre, scaturiscono dai poli contrari, dalla dialettica tra luce e ombra.
La luce è originariamente BIANCA, NON ASSORBE NULLA MA DONA IN CONTINUAZIONE, ma quanto più si aumenta la torbidezza del mezzo ad essa sovrapposto (atmosfera) diviene GIALLA;
al tramonto, abbassandosi il sole verso l'orizzonte, aumentano gli strati di atmosfera sovrapposti tra noi e il sole, e percepiamo il ROSSO!.

Abbiamo detto prima che vedere NERO, ovvero non vedere, non vuol dire che NULLA esista, in quanto tutte le onde sono state ASSORBITE dal mezzo o dall'oggetto;
non vi è percio’nessun riflesso visibile colorato.
I fisici quantistici ci dicono che noi vediamo solo il 3-4 % dell'universo ed il resto è Materia Oscura.
Quindi dobbiamo supporre che questa materia oscura, contenga infinite informazioni visibili a qualcuno, che possegga la possibilità di percepire diversamente da noi.
Per cui probabilmente esistono INFINITI mondi a noi preclusi dalla limitatezza dei nostri sensi.

Vi è un colore molto interessante, che sta nel mezzo dello spettro (arcobaleno) e che innonda la Natura, il VERDE.
Vediamo cosa diceva Goethe
"se combiniamo giallo e azzurro, che consideriamo i primi e più semplici colori, si ottiene il colore VERDE. In esso il nostro occhio trova un autentico appagamento"

C’ è stato un grande uomo nel novecento italiano ROL GUSTAVO ADOLFO (Torino 1903-1994) che attraverso la percezione del colore verde, della quinta musicale e del calore (vibrazioni), entrava in uno stato intuitivo, che gli permetteva di compiere esperimenti in grado di modificare la materia e fare viaggi nel tempo.
Purtroppo, la cosiddetta Scienza Ufficiale, con la quale lui voleva collaborare, gli chiuse le porte in faccia, tacciandolo per lo più alla stregua di un prestigiatore, sebbene poi tutti i potenti, di nascosto, andavano da lui per chiedere lumi sul loro futuro.
Come sempre nella vita il problema sono gli uomini, che si appropriano di concetti e pensieri che non gli appartengono e li vogliono gestire da pseudo scienziati, credendosi dei sapientoni e ridicolarizzando inoltre persone ed avvenimenti che loro considerano impossibili o volutamente falsi.
I concetti religiosi, ad esempio, vengono gestiti dalle varie Chiese e diventano spesso più forme di controllo e potere sui popoli, invece che purezza di pensiero e slancio morale per il prossimo.
Basti vedere in che situazione viviamo da secoli e secoli in un mondo in continua guerra.

Tornando alla nostra DIMENSIONE terrestre visibile, vi è da dire ancora qualcosa di interessante.
La struttura della MATERIA che percepiamo, si articola nel 3D visibile, secondo regole precise geometrico-matematiche.
Ovvero, la materia si dispone a livello tridimensionale secondo strutture geometriche chiamate i SOLIDI PLATONICI, in onore del grande PLATONE (5. o secolo ante. Cristhum), che sono:
-tetraedro
-esaedro (cubo)
-ottaedro
-dodecaedro
-icosaedro
Inoltre le strutture nascono e crescono in distanze geometriche armoniche, che il grande matematico pisano FIBONACCI (Pisa 1175-1235)
noto soprattutto per la famosa "sequenza” di numeri, (è un rapporto che tende ad un numero 1, 61803... conosciuto come "sezione aurea"), riuscì a dimostrare.
Quanti geni la Penisola Italica ha avuto!
IL DR. ROL diceva che anche la materia è spirito e che lo spirito è materia intelligente e che l'uomo è SPIRITO INTELLIGENTE.
Parole difficili da comprendere;
ma perchè questa famigerata Scienza non poteva approfondire tali scoperte e rivelazioni, avendo la fortuna di avere in vita il soggetto?
Gente ottusa, presuntuosa, forse invidiosa e comunque con il preciso intento di non modificare lo "status quo”.
Tutto deve rimanere Newtoniano, Darwiniano, le gerarchie di potere vanno rispettate, massima sudditanza ai potenti del globo terrestre.
Come accade ancora oggi ad esempio con l'Omeopatia e non solo.
Mentre la Fisica teorica e quantistica dimostrano addirittura che tutto nell'Universo è legato in una rete invisibile di connessioni che non abbisognano di un contatto fisico, dove particelle lontanissime secondo i nostri concetti, dialogano tra loro indipendentemente dai fluidi o gas fisici;
mentre sappiamo che l'acqua veicola e trasmette alla cellule informazioni chimico-fisiche sotto forma di vibrazioni, la nostra pseudo Scienza ufficiale (ovvero al soldo delle Bigfarma) continua a dire che l'Omeopatia non è scientificamente dimostrabile.
Neanche la TELEPATIA è dimostrabile scientificamente, ma ESISTE!
Il mondo prima o poi dovrà scrollarsi di dosso tale sistema basato solo su interessi di parte, in tutti i campi, dove le persone sono per lo più trattate come polli da allevamento!
Ricordate cosa ho detto prima;
se non si vede (nero), non significa che NULLA esista.
Se si analizzano prodotti omeopatici altamente diluiti (e quindi potenziati secondo la legge di Succussione), è chiaro che non si trova nulla di ponderabile (pesabile), ma le informazioni, o la potenza come si dice in termine tecnico, sono state memorizzate dall'acqua che le comunicherà alle cellule, e questi pseudoscienziati pur sapendolo, dicono:
avete visto, non c’ è nulla, è acqua fresca!
Loro sono degli ingannatori con la faccia degli agnellini e dei falsi sapienti, puro materialismo elevato al quadrato;
infatti anche lo SPIRITO per loro non esiste, non è dimostrabile scientificamente!
Le vibrazioni delle sostanze veicolate ed energicizzate, soprattutto attraverso l'acqua, sono in grado spesso di ristabilire l'equilibrio cellulare.
è chiaro poi, come sappiamo dalla chimica, che recettori posti a vario livello, recepiscono messaggi chimici di sostanze ormonali e non, che attivano meccanismi cellulari, meccanismi che sono più dimostrabili e ponderabili a livello di ricerca.
Questo non vuol dire pero’ che altre strade di ricerca e cura, debbano venire escluse o ridicolarizzate.
Si studino seriamente e senza prevenzioni gli effetti vibrazionali dell'energia!
Tornando allo Spirito, che non è dimostrabile secondo i sapienti scienziati, il grande PLATONE vissuto nel 5. o secolo ante Cristhum, diceva ai suoi studenti-discepoli che esiste UN SOLO DIO, che crea in continuazione universi, galassie ed anche IL NOSTRO SPIRITO IMMORTALE.
Essi gli chiesero come si fa a percepire, a prendere coscienza di questo DIO.
Egli rispose che bisogna vivere PURI DI CUORE e MORIRE.
Dopo circa 5 secoli GESù disse la stessa cosa, anzi in più, tra la tanta saggezza ed amore rivelataci disse che:
chi non torna BAMBINO non entra nel regno dei cieli e sappiamo tutti che il cuore dei bambini è PURO.
Abbiamo invece una parte della Scienza che dice di avere trovato la PARTICELLA DI DIO, attraverso gli esperimenti al CERN in Svizzera, dove i miliardi investiti per tale progetto, avrebbero salvato od aiutato a vivere più dignitosamente milioni di persone;
si dirà, solite fesserie, la scienza deve progredire.
Tra l'altro non si capisce bene cosa ci faccia la statua della divinità indiana Shiva fuori dal Cern.
Forse vogliono creare uno Stargate o tale divinità sarebbe il Dio Universale?
Vogliono magari dirci anche quanto PESA, questa particella di Dio, oppure NON è PONDERABILE come ad esempio nell'OMEOPATIA?
Con tutto il rispetto per le religioni e le proprie immagini divine, mi pare questa una Scienza deviata, supponente ed al soldo magari dell’ANTITESI DI DIO, piùche una Scienza che ricerchi veramente come migliorare la vita;
ad esempio una scienza che renda pubblico come utilizzare le forme di free energie occultate, che potrebbero rivoluzionare il nostro modo di vivere, limitando la nostra dipendenza dai fossili, tra l'altro estremamente inquinanti!
Ci sono tanti nomi di ricercatori incredibili, ne faccio solo uno, NIKOLA TESLA (Smiljan 1856-New York 1943).

"Non è un sintomo di buona salute vivere ben adattati in una società profondamente malata”
Jiddu Krishnamurti
Dott. Roberto Slaviero
Farmacista di San Candido e ricercatore indipendente.