I cookies servono a migliorare e ottimizzare l'esperienza offerta all'utente mentre visita questo sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies di questo sito.
Come usiamo i cookies?
Centro Olistico Alta Pusteria

Il ribelle... Ga... Ga... Ga...

Dott. Roberto Slaviero

Due settimane fa ho imparato molte cose da mio nipotino di 14 mesi.(scrivo il 15.11.16)
Lo portavo in braccio e gli mostravo le mucche che pascolavano nel prato e lui con grande felicità le voleva osservare di continuo, anche al freddo, per imparare poi a chiamarle col loro nome, ma nel frattempo diceva ga ga ga ga !
Ai miei tempi, credo che a 14 mesi forse iniziavamo a camminare e comunque la quantità di informazioni che oggi riceve un bimbo neonato, sono incredibilmente maggiori e lo sviluppo cerebrale che ne segue è il medesimo.
Un bambino deve vivere con curiosità ed imparare cos'è la materia, le sue forme e gli esseri viventi.
Siamo qui per questo e la nostra avventura terrestre ci offre svariate possibilità per capire qualcosa di noi stessi, del mondo, della vita, dell'universo.
C'è chi nasce in zone avvantaggiate per capire meglio, e chi nasce in inferni terrestri, forse perché deve capire lo stesso, ma in modo diverso e spesso violento, purtroppo.
Misteri del creato, diceva mia madre.
Ma la mia narrazione vorrebbe occuparsi in modo un po' romanzato, di un piccolo, nato nel cosiddetto anno zero, si racconta a Betlemme in Palestina, nella notte di Natale.
Anche il piccolo Gesu' avrà detto crescendo ga..ga..ga e poi avrà imparato i nomi delle cose ed degli esseri del mondo in cui ha vissuto la sua avventura terrestre.
Diventato adulto, ha capito che il mondo in cui viveva non era cosi giusto ed idilliaco e ha pensato che era meglio tentare di insegnare il senso di giustizia e di moralità ai suoi simili.

Dopo 2000 anni siamo ancora qui senza aver applicato molto dei suoi pensieri ed insegnamenti e quindi dobbiamo ammettere che, forze contrarie alla legalita', giustizia ed amore prevalgono sul bel pianeta blu!
Forse le forze contrarie ci vogliono insegnare qualcosa?
È verosimile mi pare, infatti si dice:
od impari con l'amore od impari con il dolore.
Importante è imparare qualcosa e non dimenticarlo, se no la storia ricomincia, malauguratamente.
Allora il piccolo Gesu', verso i 12 anni, un giorno viene ritrovato dai genitori a Gerusalemme a parlare nel tempio con i dotti dell'epoca;
immaginatevi sti tipi con le barbe lunghe ed i vestiti lunghi, che pretendevano di sapere tutto del Dio dell'universo e che erano i saggi dell'epoca (Cap-2 Luca 41-52).

Si meravigliano che un ga..ga..ga ga, un po' cresciutello, diciamo un pischellino, stesse parlando e chiedendo loro delucidazioni sui misteri della vita e dell'universo:
oggi un tale bambino verrebbe considerato affetto da irrequietezza mentale, o da spiccata capacità immaginativa sognatrice.
Se poi dicesse che percepisce o vede qualcosa di invisibile agli altri, entreremmo allora nel campo psichiatrico.
Soprattutto oggi, la nostra medicina tratta persone diverse, non omologate, come malati mentali.

Al tempo si prendevano piu' in causa, per spiegare vari disturbi psicologici o capacità di ragionamento e di intuizioni fuori dalla norma,
i soliti disturbatori mentali, detti diavoli.

Luca Cap4

13- Dopo aver esaurito ogni tipo di tentazione il diavolo si allontano' da lui, per ritornare al tempo fissato.

Lui aveva comunque gia' 30 anni al tempo delle tentazioni

Fatto sta che, come riportato dalle buone Novelle, cioè i Vangeli, del bimbo iper intelligente non se ne parla piu', fino a circa i 30 anni di età appunto, quando riceverà col battesimo, lo Spirito Santo.

Oltre un miliardo sono i cristiani nel mondo, divisi in un sacco di diverse varianti religiose e molto spesso contrapposti l'uno contro l'altro:
ognuno in nome della propria sapienza e convinto delle sue ragioni, giudicando quelle degli altri!

Questo ha insegnato Gesu'?

Luca Cap 6

36- siate misericordiosi, come è misericordioso il Padre vostro, non giudicate e non sarete giudicati, non condannate e non sarete condannati, , , , , , ,

Luca Cap 6

49- chi invece ascolta e non mette in pratica, è simile ad un uomo che ha costruito la casa sulla terra, senza fondamenta. Il fiume la investi' e subito crollo'….

Cercava forse IL RIBELLE di ricordarci la nostra anima stellare e magari cercava di creare anche un' unica famiglia, che non prevedeva rigidità nei nuclei familiari, ma amore per l'avventura e per i propri simili?
Vi ricordate del vostro DNA, quando eravate nomadi e giravate sul pianeta Terra, senza dimora fissa e liberi nella natura e forse piu' felici?

Marco Cap 1

17- e Gesu' disse loro;
Seguitemi, vi faro' diventare pescatori di uomini.
E subito lasciate le reti, lo seguirono.

20- Li chiamo':
Essi, lasciato il loro padre Zebedeo sulla barca con i garzoni, lo seguirono.

Provate ad andare a casa vostra e comunicare al coniuge o genitore tale decisione!
Volano piatti col coniuge, oppure un “finalmente sto rompi.. se ne va” e col genitore forse un
“ dai ok prova, sono con te “ .

Scorrendo le buone Novelle ci sono anche delle frasi, che fanno intendere come l'uomo di duemila anni fa non potesse capire certe cose ;
ed è piu' o meno quello che accade anche oggi.

Marco Cap 4

11- a voi (discepoli) è stato confidato il mistero del regno di Dio ; a quelli di fuori viene tutto esposto in parabole perché ;
guardino ma non vedano, ascoltino, ma non intendano, perché non si convertano e venga loro perdonato.

Pare di capire che la situazione sia cosi complicata sul pianeta, che è meglio non approfondire molto le situazioni e rimanere nella semplicità, ed anche con una dotta ignoranza, affidandosi poi all'Altissimo.

Poi pero' un altra frase di segno opposto

Marco Cap 4

-22 non c'è nulla di nascosto che non debba essere manifestato e nulla di segreto, che non debba essere messo in luce.
Se uno ha orecchi per intendere, intenda.

Insomma;
bisogna acuire i sensi per capire i misteri oppure si devono oltrepassare i sensi o si deve rimanere neutri?

Forse è meglio non pensare troppo ai misteri e vivere la vita in pienezza di spirito e amore verso il prossimo e poi si vedrà:
che sia questo il messaggio riportato non direttamente dal Ribelle, ma da chi ha scritto le buone Novelle, riportando i suoi discorsi?

Pare che qualcuno abbia voluto pero' confondere un po' le acque con frasi contraddittorie e se lo ha fatto avrà avuto i suoi motivi.
Per capirlo dovremmo tornare a quel tempo e verificare lo stato di società in cui si svolsero le vicende.
Certo che il sol pensiero di eserciti imperiali che conquistavano popoli e terre, usando metodi di punizione assai violenti, credo inibisse qualsiasi voglia di ribellione verso i conquistatori.
Vedasi la crocefissione adottata dai romani ed abolita dall'imperatore Costantino dopo il famoso concilio di Nicea nel 325 d.C.

Difatti nel famoso:
“date a Cesare quel che è di Cesare….”, il Ribelle sembra abbia voluto riconoscere il potere dell'impero romano in Palestina!

Leggendo le buone Novelle dopo tutto, chi denuncia ai romani il Ribelle e poi ne chiede la morte, sono i dotti del Tempio, giudei come Lui.

I buoni Annunzi (le buone Novelle o Vangeli ), per raccontare gli accadimenti sulla fine del Ribelle Nazareno, rivelano ancora contraddizioni.
La famosa scritta sulla croce, ovvero INRI cosa significa?
In latino
“ Iesus Nazarenus Rex Iudaeorum “ ovvero
Gesu' il Nazareno, il Re dei Giudei.
Ma la scritta era solo in latino od anche in ebraico ed in greco, come ritengono alcuni studiosi?

In ebraico qualcuno afferma che il tetragramma INRI significa YHWH, ovvero il Dio dell Antico Testamento, il Dio degli israeliti e Padre di Gesu', secondo la tradizione biblica.

Insomma la situazione si complica, poiche' i giudei ancor oggi dicono che il Ribelle era un Falso Profeta.

Ma se Lui ha riconosciuto il potere ai Romani, poichè essi avrebbero dovuto condannarlo?

Quindi vedete che caos si genera con le varie interpretazioni dei Dotti, di qualsiasi parte essi siano e capite quindi come le Religioni abbiano creato i Dogmi di Fede.

Se ci credi è cosi e basta!
O mangi la minestra o salti la finestra!

La storia della croce viene confermata dalla madre dell'Imperatore Costantino, la mitica Elena, che dopo oltre 300 anni dagli avvenimenti va a Gerusalemme e dice di aver trovato il luogo della crocefissione e pezzi della croce!
Direi bizzarro ed improbabile anche se non impossibile!

Su queste basi si sono sviluppati nel corso dei secoli sistemi di pensiero e di regole di vita, che proseguono a tutt' oggi!

Provate a pensare se per caso Gesu' fosse nato in India od in Cina e lo storico fondatore del buddismo, Gautama Buddha, in Palestina oppure in Grecia o nella Dacia od in Nigeria.
Tra l'altro Budda significa il risvegliato, colui che ha preso conoscenza.
Il mondo sarebbe diverso, giusto?

Non ci viene il sospetto, che i soliti furbacchioni che comandano il mondo attraverso
l'applicazione di sistemi consolidati di paura, violenza, peccati, sensi di colpa ed usura, creino forme di pensiero per lo piu' schiavizzanti, utilizzando personaggi storici o meno, per i propri usi e costumi?

Infatti i Re sono sempre vissuti nei castelli, riveriti dai propri sudditi.
E le alte gerarchie spirituali di tutte le religioni, anche loro hanno vissuto nell'agio, riveriti con inchini vari.

Morale della favola:

- quante persone di fede cristiana, a prescindere dagli avvenimenti accaduti o meno, lo sono veramente, ad esempio applicando il Sermone della Montagna?
Perchè di questo parliamo quando ci dichiariamo cristiani ;
l'avete letto?

- quante persone, che si dichiarano cristiane, fanno, non dico l'opposto, ma quasi?

Dichiararsi cristiani pretende un impegno duro se vi affidate alle letture dei Vangeli e le applicate.
E se no, se utilizzate la sua figura ed immagine per la vostra salvezza e perdono nell'Aldilà, ok nessun problema ;
ho citato prima il passaggio del “ guardino ma non vedano “ ……
Era il Ribelle che l'ha detto o Lui ha detto
“ chi ha orecchi….”

Comunque è meglio che tanti non facciano guerre di religione senza sapere di cosa si parli!
Gli unici che ne approfittano sono i soliti furbacchioni che ci guadagnano sopra, vendendo armi e ricostruendo dopo aver distrutto o guadagnando soldi con l'accoglienza per gli immigrati.
Il caos che stanno creando con l'immigrazione selvaggia verso l'Europa od i disastri creati attraverso la Isis in medioriente, li vogliono far passare per guerre di religione.
Ma è solo una scusa per confondere le menti e creando cosi il caos sociale, avranno poi la possibilità di instaurare una dittatura, uno stato poliziesco, come in effetti si sta prefigurando ;
continueranno cosi ad arricchirsi sfruttando le popolazioni.

Passo a recenti avvenimenti, tipo l'elezione Usa.

- possiamo continuare a vivere in un mondo di continui inganni mediatici, propinatici per lo piu' da faccie che in Tv ci raccontano già di come andranno le cose:
o che peggio vogliono crearci pensieri nella mente, per i loro scopi di potere?
Tutti noi, che magari stufi di vivere controllati su tutto, senza piu' nessuna sfera personale privata, quando entriamo nelle cabina elettorale…… alla faccia dei sondaggi, veri o manipolati.

Un potere mediatico cosi astuto nel creare magari colpi di scena negli ultimi giorni, per incanalare le sorti degli eventi nella direzione da loro voluta!

ALLORA?

Ed allora evviva i GA..GA..GA… che quando vengono al mondo hanno ancora viva nel DNA la libertà che ha vissuto in noi, quando eravamo nomadi e cacciatori o fruitori dei beni che la Natura ci offriva.

L'ho già scritto in altri articoli :
dobbiamo ritrovare quegli istinti che con fierezza, altruismo e spirito di collaborazione tra simili, ci hanno permesso di vivere e progredire per centinaia di migliaia di anni.

Siamo giunti ormai sull'orlo dell'abisso, con progetti di trasformazione degli esseri umani in semirobot, il cosiddetto Transumanesimo.
Siamo arrivati a voler decidere se vogliamo un figlio bianco o nero ed il colore degli occhi ….
O paghiamo per un figlio fatto in provetta ;
concepito a 20 gradi centigradi in un laboratorio senz' anima, una siringa spruzzata in un seme.
Magari tra lo stesso sesso!
Ma adottate i bambini porca miseria, imparate da Giuseppe:
il giudeo che per la loro legge, avrebbe dovuto lapidare Maria!
Non basta andar tanto lontano dopo 2000 anni per vedere cosa accade in alcuni paesi integralisti nei quali l Italia fa affari con le armi.
Lapidano e tagliano le mani ancor oggi.

La Natura dice che i bambini nascono a circa 37 gradi centigradi ed al buio, giusto?!

Lo capite che la materia che ci avvolge, se non controllata da un pensiero puro e libero, stravolge il Sermone della Montagna?
Lo capite che il potere che continuiamo a dare a queste persone senz' anima, porteranno disgrazie continue nel mondo!

La Madre Terra vedrete, si farà il reset da sola, state tranquilli, non serve aspettare il Salvatore che arriva sopra le nuvole, e io dico ; magari agevoliamolo questo reset!

In ogni caso se vi professate cristiani almeno pensate :

“ voi siete la Luce nel mondo ;
non puo' restare nascosta una città collocata sopra un monte, né si accende una lucerna per metterla sotto il moggio ;
ma sopra il lucerniere perché faccia luce a tutti quelli che sono nella casa.
Cosi risplenda la luce davanti agli uomini, perchè vedano le vostre opere buone…….. “

“ puo' forse un cieco guidare un altro cieco?
Non cadranno tutti e due in una buca.
Perchè guardi la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo?
Ipocrita, togli prima la trave che è nel tuo occhio e poi potrai vederci bene per togliere la pagliuzza dall'occhio del tuo fratello “
Dott. Roberto Slaviero
Farmacista di San Candido e ricercatore indipendente.