I cookies servono a migliorare e ottimizzare l'esperienza offerta all'utente mentre visita questo sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies di questo sito.
Come usiamo i cookies?
Centro Olistico Alta Pusteria

Quale dimensione e quale religione?

Dott. Roberto Slaviero

"Attraverso la Conoscenza (della Verità) tutti i mali vengono spazzati via.
Il vero illuminato resta imperturbabile, dissolvendo le nubi dell'illusione, come il sole che brilla in un cielo sereno" BUDDHA
Prima di partire con la lettura ricordate:
BUDDHA visse circa a cavallo del 600 avanti Cristo
CRISTO anno 0
MAOMETTO visse circa a cavallo del 600 dopo Cristo

Pronti... via:

I nostri occhi vedono circa il 4% di ciò che ci sta intorno, cosi affermano i fisici quantistici, il resto la chiamano Materia oscura;
quindi, quando guardiamo anche il cielo, vediamo sempre il 4% di ciò che è realmente presente.
Siamo cosi degli esseri viventi estremamente limitati e circoscritti dai nostri 5 sensi, ovvero vista, olfatto, gusto, udito e tatto.
Il nostro involucro terrestre percepisce il mondo esterno, sulla base delle capacità dei suoi 5 sensi.
Ciò significa che molti altri mondi o situazioni cosmiche eventualmente presenti, ci sono negate.
Oggi alcuni scienziati arrivano addirittura ad affermare (teoria delle stringhe ad es.) che accanto a noi, vi sono molte altre dimensioni dove la vita pullula, forse in modi diversi, ma pullula!
I più diranno, ma va, sono tutte supposizioni senza senso, ci è stato insegnato da millenni che la vita esiste solo sulla Terra, che tutto l'Universo agisce perchè sulla Terra ci possa essere la vita!
Vi immaginate la Via lattea, che è una piccolissima parte dell'Universo, con la vita presente solo su un suo piccolissimo pianeta sperduto, chiamato Terra?
Vabbè!

Vi sono strane tendenze poi su questo pianeta, presenti almeno in alcune religioni monoteiste, ad esempio la nostra cristiana ed anche la mussulmana credo, di pensare più alla vita che verrà dopo, quando cioè lasceremo il nostro corpo, che non pensare di più alla vita in questa dimensione.
Sembra quasi che il vivere sulla Terra sia una specie di condanna o sofferenza.
La religione giudeo ebraica, dalla quale poi deriva la nostra cristiana, però con importanti diversità sostanziali, è più attenta ad esempio anche alla matrice di questa Terra;
molto devota comunque al suo Dio, che come scrive l'Antico Testamento e'un Dio a volte anche geloso e vendicativo:
non avrete altro Dio all'infuori di me!

Ognuno viene allevato e cresce secondo dei canoni religiosi che gli vengono insegnati nell'infanzia e l'importante credo comunque sia, che quanto meno il proprio comportamento, non danneggi il prossimo;
poi ognuno ha i suoi profeti o dei, a parte noi Cristiani che affermiamo che il Dio dell'Universo ha mandato il Figlio, che è unigenito con Lui, cioè la stessa cosa, sulla Terra per farsi carico di tutti i peccati del mondo.
Il buddismo parla di amore e compassione ed è perciò una religione molto meno aggressiva per l'umanita, ' in quanto non vuole imporsi sulle altre.
Poi quante religioni vi siano sul pianeta chissà chi lo sa, ma il punto sul quale volevo soffermarmi e'uno.
Se siamo qua, un motivo ci sarà;
e se siamo qua, perchè pensiamo di più all'aldilà e non ci concentriamo di più invece su questa dimensione?
Abbiamo bisogno dell'aldilà perchè soffriamo troppo?
è quindi questa Terra, una specie di prigione che ci dà più problemi che piaceri?
è fuorviante che molte religioni, o meglio le interpretazioni umane dei messaggieri celesti, dicano che dobbiamo soffrire in questa vita, ma che poi saremo ricompensati nell'aldilà!

E'un non senso;
è come se mentre si lavora si pensa a tutt' altro, è chiaro che il lavoro non esce bene!
Ma vediamo quali sono le differenze sostanziali delle tre più importanti religioni monoteiste.
Le religioni CRISTIANA ED EBRAICA, hanno gli stessi patriarchi e cioè Abramo e suo figlio Isacco.
La religione MUSSULMANA, ha lo stesso patriarca Abramo, ma la discendenza è riconosciuta in Ismaele, primo figlio di Abramo, avuto non con la moglie Sarai, che era sterile, ma con una concubina egiziana.
Più tardi, per intervento divino, Sarai rimane incinta e nasce Isacco e lei diventa Sara.
Non vedo molte differenze sostanziali, ma vediamo ora nel prosieguo del tempo come viene riconosciuta l'Entità Divina e qui si che ci sono profonde differenze!
Per la religione ebraica, il Messia non è ancora arrivato e Gesù era un FALSO PROFETA.
Per la religione cristiana Gesù è l'unigenito figlio di Dio, MORTO in croce per la salvezza dell'umanità.
Per la religione mussulmana esiste solo il Padre e Maometto era il suo PROFETA, come tra l'altro riconoscono in Gesù un altro profeta antecedente.
Tra l'altro affermano che se ci fosse stato un Figlio, mai il Padre l'avrebbe lasciato crocifiggere.

CORANO 4, 156-157
Parlando dei Giudei
"Essi hanno negato la verità e hanno espresso una falsità mostruosa contro Maria. Essi hanno dichiarato ' abbiamo messo a morte il Messia Gesù, il figlio di Maria, il Messaggiero di Dio'.
Essi non l'hanno ucciso, nè l'hanno crocefisso, ma è stato fatto apparire a loro come se lo fosse stato. Quelli che erano di altro avviso su questo, erano in dubbio sulla sua morte:
ciò che sapevano su questo era pura congettura in realtà Dio lo elevò alla Sua presenza, poichè Dio è potente e saggio"

Allora:
sono quasi duemila anni che si fanno guerre, vedi le Crociate, in nome e per conto di questi pensieri religiosi.
La religione cristiana poi è la più divisa tra tutte
(vedi ad es. il grande Scisma del 1054 d.c), con il cattolicesimo, il protestantesimo, l'ortodossia, i copti e molte altre chiese e sfaccettature varie.
Fu nel congresso di Nicea nel 325 d.c che l'imperatore Costantino, convertitosi da poco al cristianesimo, mise ordine a suo modo, nel movimento cristiano e fu deciso quali testi si potevano leggere e quali dovevano venire distrutti, insieme alle persone non gradite dal nuovo sistema religioso che si andava creando.
Tra l'altro fu nel 330 d.c, che lo stesso imperatore mise fine a quell'indicibile e barbara esecuzione che vigeva nell'impero romano e cioè la crocifissione.
Tutte e tre le religioni vogliono le loro ragioni, per cui nel corso dei secoli scontri e guerre per prevalere.
Una delle cose più incredibili in queste vicende religiose, a mio parere, è stata la decisione presa dalla nascente Chiesa romana di affermare che il Dio dell'Antico Testamento è il Padre di Gesù.

Basta leggere un pò la Bibbia per capire che è praticamente impossibile che ciò lo sia, poichè Il Dio antico ha preso un popolo, considerato eletto, e l'ha portato alla Terra promessa e non mi pare che gli israeliti l'abbiano raggiunta in amore, pace e prosperità, ma con guerre su guerre;
infatti il Dio antico si faceva anche chiamare il Generale degli eserciti.
Gesù parlava di amore e pace ed era contrario al tribalismo, vedi la storia della Samaritana.
Per giustificare il fatto, si afferma che i tempi erano diversi e la violenza era dovuta, o forse speriamo, fu un tentativo per pacificare gli animi e questo allora si che si potrebbe considerare una grande e meritevole decisione.
Insomma, io credo che il problema della convivenza civile ed amorevole alla fine, siano proprio le religioni, che vogliono affermare le proprie verità anche con la prepotenza e la forza.
La verità si dice è solo una, almeno nella nostra dimensione, e tutti vogliono pensare che sia quella loro, la verità giusta!
è una vicenda senza fine che procura solo morte, dolore e sofferenze all'uomo.
Per quello io dico, cambiamo il modo di atteggiarci alla vita;
la vita è un gran dono ed un mistero bellissimo e viviamola, qui, adesso, facendo in modo per lo meno di non creare danni agli altri;
sarebbe già una vittoria.

Quello che succede poi, lo sapremo solo al momento X, ed è inutile fare molte elucubrazioni mentali che ci fanno vivere in una realtà virtuale, che distoglie dal reale.
Forse qualcuno vuole questo, e siamo stati probabilmente programmati per vivere in tali stati illusori, cosicchè il potere sia in mano ai pochi usurai che ci comandano
Sono solo le interpretazioni degli uomini, che creano strutture di pensiero essenzialmente per il controllo, per il potere sugli altri.
In realtà siamo tutti figli dello stesso Dio, giusto?
Stiamo praticamente distruggendo il pianeta per egoismi, ci sentiamo gli esseri superiori a cui tutto è concesso.
Proprio in questi giorni cade il centenario dell'inizio della prima guerra mondiale, un massacro terrificante per egoismi di potere.
Basti solo pensare a cosa accadde nel fronte franco-tedesco con l'uso di sostanze velenose, i famosi gas tossici tipo IPRITE E MOSTARDA, massacri spaventosi di soldati chiusi in trincee che avanzavano di pochi metri al mese.

Una PAZZIA umana senza limite.
Allora si, che si può pensare che la Terra sia una prigione nella quale passano milioni di anime destinate alla sofferenza!
Adesso è giunta l'ora di cambiare, i tempi stringono per evitare nuove catastrofi e quindi mettiamo da parte una volta per tutte le interpretazioni religiose che danneggiano ulteriormente il vivere in pace e prosperità;
l'amore è l'unica religione, tutto il resto è spazzatura, diceva Osho!

CAPITOLO SACRA SINDONE
In ultimo vorrei portare alla conoscenza di molti, penso, alcuni studi fatti nello scorso secolo sulla SACRA SINDONE, che è nel frattempo in ostentazione al pubblico a Torino.
Sacra Sindone donata dalla Casa Savoia, legittima proprietaria, al Vaticano su richiesta di Papa Woityla non molti anni orsono.
Fiumi di inchiostro sono stati scritti su questa RELIQUIA SACRA che negli anni ottanta, fatta fare analizzare dalla Chiesa di Roma a 3 differenti commissioni di scienziati, alla fine venne riconosciuta attraverso molti esami, non ultimo quello del Carbonio 14, come Reliquia medioevale, quindi collocata tra il 13.o e 14.o secolo dopo Cristo.
Non si capisce quindi perchè la Chiesa di Roma la volle da Casa Savoia, se il reperto non è di duemila anni fa e non si capisce perche', venga tutt' ora ostentata come Vestigia del corpo di Cristo, morto in croce.
Forse la VERITà è un' altra e potrebbe rivoluzionare il pensiero cristiano.
In seguito all'affermazione della commissione scientifica del tempo, che la Reliquia sacra era del tempo medioevale, poco tempo dopo il Cardinale Ballestriero di Torino si dimise dall'incarico e non volle rilasciare alcuna dichiarazione in merito.
Si seppe poi che furono trovati pollini di piante dell'area mediorientale risalenti al tempo in cui visse Gesù!
Poi si seppe anche che uno dei capi commissione ricevette in dono da"amici"un milione di dollari per la sua clinica e via dicendo e altre cose che potrebbero far pensare ad un insabbiamento della questione.
Ma dov' è il problema, cosa si vuole NASCONDERE?
Già nel secolo scorso, alcuni scienziati avevano fatto degli esperimenti su teli similari di lino e avevano confermato che l'immagine prodotta sul quel materiale di lino, si era formata per EVAPORAZIONE di calore e sudore in presenza di piante quali MIRRA ed ALOE!
Quindi il corpo che si trovava dentro, un uomo alto 1, 82 di circa 79 kg, non era MORTO, ma era VIVO, perchè sudava ed emetteva calore!

Nel VANGELO DI GIOVANNI leggiamo
19,39
"E venne anche Nicodemo, quello che in precedenza era andato da Gesù di notte, portando una miscela di mirra e di aloe, circa cento libbre"
CENTO LIBBRE sono circa 45 kg!
Non era un usanza comune per le sepolture ebraiche del tempo una tale quantità.
Il gruppo degli Esseni, di cui probabilmente Gesù faceva parte, od era stato accudito in infanzia, erano degli abili medici del tempo!
Gesù si dice, era più vicino al gruppo dei Nazareni, che erano un pò più moderati rispetto agli Esseni, i quali erano monaci asceti vegetariani ed usavano nelle pratiche religiose solo acqua e non olio;
il BATTISTA probabilmente era uno di loro.
Altra cosa strana nella crocifissione di Gesù, è il fatto che stia sulla croce solo tre ore, dalla sesta alla nona ora e non gli vengano spezzate le gambe, come accadde ai suoi due sfortunati vicini, per accelerarne sofferenza e morte.
Questi romani, ma guarda che grande popolo nobile!
Per chi vuol saperne di più legga "LA VITA DI GESù IN INDIA"di Holger Kersten

Altra anomalia, forse la più indicativa è che quando il centurione Longino trafisse parte del costato per appurarne la morte, usci' sangue ed acqua e questo è impossibile in un corpo dove il cuore ha cessato di battere, soprattutto nella posizione verticale.
In italiano si usa dire quando si fanno SFORZI enormi, "ho sudato sangue"ed in tedesco addirittura Wasser und Blut schwitzen (sudare acqua e sangue)!
Un' altra anomalia interessante è quello che diedero da bere a Gesù sulla croce, aceto si dice, ma comunque una sostanza aspra;
e dopo che egli la bevette perse completamente conoscenza.

Il VANGELO DI GIOVANNI cosi descrive la scena
19,29-30
"Ora c' era là un vaso pieno di aceto: e intrisero una spugna nell'aceto, la misero su un issopo e gliela portarono alla bocca. Quando Gesù ebbe preso l'aceto, disse '' Tutto è compiuto '' . E, chinato il capo, rese lo spirito".
Giovanni fa intendere che appena presa la bevanda la morte (apparente) lo colse immediatamente.
Al tempo si usava dare ai condannati a morte anche del vino con sostanze antidolorifiche e narcotiche, quali oppio e incenso.
In un passaggio del TALMUD, libro sacro ebraico si dice:
"A colui che sta per andare all'esecuzione venga data una parte di incenso in una tazza di vino, per aiutarlo a perdere conoscenza"(Sanh. 43a)
Sono supposizioni, ma non senza una base logica che ciò possa essere accaduto.

Comunque:
VANGELO DI LUCA 24,38-43
"Ed egli disse loro: Perchè vi turbate? Perchè sorgono dubbi nel vostro cuore? Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io! Toccatemi e constatate: uno spirito non ha la carne, come vedete ho io.
E ciò detto, mostrò loro le mani e i piedi. E siccome, per la gioia, essi non credevano ancora ed erano stupefatti, egli disse loro '' Avete qualcosa da mangiare? ''.
Fantastico direi!
Il quadro che ne esce da questa ipotesi, che soprattutto lo scrittore del Vangelo di Giovanni, presente agli avvenimenti, farebbe trapelare in mezzo alle righe (facendo capire ad esempio la differenza tra le sepoltura di Lazzaro e quella di Gesù),
è che GESù SIA SOPRAVVISSUTO alla crocefissione.
Questo, grazie alla sua forza e preparazione al dolore che aveva sperimentato nel suo trascorso in Kashmir Tibet ed India, dove avrebbe vissuto per molti anni con gruppi buddisti (nei Vangeli sparisce dai 12 anni di età, dalla presentazione nel Tempio a Gerusalemme e riappare a 30 anni, quindi ci sono 18 anni di buco );
grazie a NICODEMO e GIUSEPPE DI ARIMATEA, nobili ebrei del tempo e forse grazie anche e soprattutto al famoso centurione LONGINO, che poi si converti', venne deposto nella cripta, acquistata pochi giorni prima dell'arrivo di Gesù a Gerusalemme per la Pasqua, da Giuseppe di Arimatea.
Lo stesso Giuseppe, grazie alla sua alta carica nel Sinedrio, chiese subito il corpo di Gesù ai romani, e nella cripta venne probabilmente curato con successo dagli esperti ESSENI, che tra l'altro vestivano sempre e solo di bianco.

VANGELO DI LUCA 24,1-5
"... Entrate poi dentro (le donne con gli aromi di unzione), non trovarono il corpo del Signore Gesù. E mentre non sapevano cosa pensare di ciò, ecco due uomini, in abiti sfolgoranti, si presentarono a loro: E standosene esse intimorite e con la faccia chinata a terra, quelli dissero loro ' PERCHè CERCATE TRA I MORTI COLUI CHE VIVE ''.

VANGELO DI GIOVANNI 20,1-2
"Nel giorno dopo il sabato, Maria di Magdala si recò al sepolcro di buon mattino, quand' era ancora buio, e vide che la pietra era stata ribaltata dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall'altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro '' Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l'hanno posto ''"
La Maddalena dice"hanno portato via", chi sono questi che hanno portato via? lei non dice come si potrebbe immaginare, è sparito il corpo, non c' è più il corpo, e poi che bisogno c' era di spostare la pietra, se fosse accaduto un miracolo di resurrezione! Forse sapeva, essendo la discepola più vicina a Gesù, alla quale tra l'altro lui si fa vedere per primo, che c' era in atto questo tentativo per salvare il Signore, andato poi a buon fine?
Lei non lo riconosce subito e pensa sia il giardiniere, ma ricordate era notte e il suo volto dopo quello che aveva passato doveva essere tumefatto.
Probabilmente lo stavano rapidamente portando in un altro nascondiglio, poichè passata la domenica i giudei o i romani sarebbero andati a controllare il sepolcro.
Sembra un film triller, ma molte indicazioni dei Vangeli sinottici tra le righe lo fanno supporre.
Lasciamo perdere i Vangeli apocrifi, ritrovati nel 1947 dopo la seconda guerra mondiale da un pastore nei pressi del Mar Morto, poichè Gesù là viene descritto in modo ben diverso dai vari autori e forse più realistico.

A molti cristiani questa ipotesi può risultare sacrilega, a molti cambierebbe forse il modo di pensare, a molti, quali il sottoscritto, non cambia nulla, poichè i suoi insegnamenti da Dio o da Profeta sono incredibili per l'amore e la speranza che diffondono tra noi uomini.
Alla Chiesa di Roma invece questa ipotesi, se veritiera, creerebbe qualche problemino, in quanto afferma di essere la rappresentante di Dio in Terra, con tutti i dogmi quindi che ne seguono, compresa l'infallibilità del Papa etc;
ed è per questo credo, che vengano mescolate molto le carte sul questo telo di lino sacro.
Perciò come disse Gesù, "ricordate che il regno dei cieli è dentro di voi, non fuori"!
Fuori c' è la materia, la DIMENSIONE TERRESTRE che ci accoglie in questa nostra vita e credo dobbiamo fare di tutto per viverla bene, in amore e comunione con gli altri esseri che la abitano il più possibile, avendo più coscienza però di quello che facciamo, senza pensare troppo ai salvatori del mondo.

Spesso troppa gente fa confusione e pensa:
tanto poi Gesù mi salverà, magari recitando una preghierina in punto di morte, avendo condotto invece una vita che ha arrecato dolore e danni agli altri.
Ok, ci vuole speranza e il pentimento può arrivare sempre, ma abituiamo il mondo e le persone ad avere più coscienza delle proprie azioni tutti i giorni!
Poi all'ora X vedremo e sapremo!

"Non pensare che io stia raccontando storie:
Alzati e prova il contrario!
Tutta la storia delle chiese
è una mescolanza di errori e coercizioni"
JOHANN WOLFGANG von GOETHE
Dott. Roberto Slaviero
Farmacista di San Candido e ricercatore indipendente.